Lo scempio della democrazia a Vicenza/1

Italo Francesco Baldo scrive una lettera al Direttore di VicenzaPiù sul referendum a quorum zero che prevede, una volta approvatane l’esecutività, che vinca la maggioranza dei partecipanti al voto, senza che sia necessaria alcuna percentuale minima di partecipazione: in pratica qualsiasi referendum, pur cervellotico, proposto e partecipato da minoranze anche inconsistenti, potrà essere approvato e valere per tutti se otterrà il 50 +1% dei voti espressi. Caro Direttore, nessuno meglio di un non politico poteva avere l’azzardo di proporre che per i referendum del Comune di Vicenza non valga il…

Read More