Dismissione immobili Vicenza: la corsa dell’Amministrazione Variati

Dismissione immobili Vicenza, sulla vicenda l’Amministrazione Variati insiste nel procedere a gamba tesa. La documentazione, relativa all’iter e  alla conclusione dello stesso, pare raggiunga, delibera di giunta  compresa, una quantità notevole di pagine. Naturalmente raggiungibili, presumo, abbastanza facilmente dagli addetti ai lavori, ma molto difficilmente dalla maggior parte dei cittadini, senza contare la difficoltà di comprensione del linguaggio tecnico. Qualcuno potrebbe osservare che questa è materia affidata a una Giunta, a un Consiglio Comunale, ai tecnici  e ai consulenti. In linea generale certamente sì, ma qui vi è un  aspetto…

Read More

Fondazione Roi e la difesa tardiva di Bulgarini d’Elci

In relazione alla Fondazione Roi, il Vicesindaco di Vicenza, il  signor Bulgarini D’Elci, esce sui mass media con una dichiarazione molto precisa e puntuale, che ha un solo difetto. Dichiara – riporto dal Corriere  del Veneto – che «L’obiettivo di tutti, ed in primis del consiglio di amministrazione attualmente in carica e pienamente efficace fino all’anno prossimo, deve essere tutelare la Fondazione Roi e difenderne la vicentinità ». Il difetto sta proprio nel fatto che  dica oggi  quello che non ha detto in tanti anni, prima nei pressi della stanza dei bottoni…

Read More

Parche intenzioni per il parco dell’Astichello

Da Il Giornale di Vicenza del  20 giugno 2017 […] Al momento,  al parco in riva all’Astichello, bivaccano e dormono dalle quattro alle otto persone, sia uomini che donne, con problemi di alcol o dipendenza dalla droga. Per terra  si trova di tutto, ma la categoria di rifiuti che la fa da padrona sono il vetro delle bottiglie e l’alluminio delle lattine di alcolici… si vede galleggiare a pelo d’acqua diverso pattume […]  Dal sito del Comune di Vicenza del 19 febbraio 2014 “Sono partiti nei giorni scorsi i lavori…

Read More

Il governo (poco) democratico del Comune

La democrazia a Vicenza è andata a farsi benedire, è migrata da qualche altra parte. Infatti, Vicenza è governata da una persona mai eletta, che non si è mai presentata ad una competizione elettorale né comunale, né di altro genere. Il suo nome è Jacopo Bulgarini d’Elci, nominato vicesindaco da Achille Variati. Nonostante il voto elettorale del 2013 avesse dimostrato che altri candidati avevano raccolto centinaia e centinaia di voti di preferenza, Variati ha preferito nominare suo vice uno che non si era mai sottoposto al giudizio degli elettori, che…

Read More

Province, scegliamo fuori dalle ambiguità

Pubblichiamo l’articolo Province, scegliamo fuori dalle ambiguità di Mario Giulianati, apparso ne Il Giornale di Vicenza il 17 giugno 2017 Torna da protagonista, almeno in questo periodo di crisi perenne, la questione della province. Essere o non essere.  Ci sono ma non esistono se non per cercare di  salvaguardare  chi ci lavora  e, per quanto possibile e non  per tutte, il territorio  dove operano. O meglio dove dovrebbero poter  operare se il Governo si decidesse a far chiarezza. Non  mi soffermo  sulla avventurosa “marcia su Roma”. Non quella del 1922, altri…

Read More

Se inflazione non arriva, Draghi e la BCE proseguiranno nelle politiche monetarie super accomodanti

Pubblichiamo un articolo di Beniamino Andrea Piccone apparso su Linkiesta il 15 Giugno 2017 Si fa un gran parlare di Mario Draghi, governatore della Banca Centrale Europea (BCE), come se decidesse da solo. Non è così. Il Governing Council che si riunisce a Francoforte ogni 15 giorni – l’ultima consiglio giovedì scorso 8 giugno – decide a maggioranza con la partecipazione di tutti i governatori delle singole banche centrali nazionali, i cui Paesi hanno aderito all’Euro. Si tratta ormai di 19 Paesi (l’ultimo è la Lituania che ha aderito il…

Read More

Scandalo Veneto Banca: lo shopping dei vertici per l’arte a prezzi gonfiati

Pubblichiamo un articolo di Giampaolo Visetti apparso su La Repubblica  “Amore e Psiche”, gesso di Antonio Canova, studio per il capolavoro in marmo oggi al Louvre: prezzo pagato 575mila euro, quotazione tra 41 e 69mila euro. Differenza: tra 534 e 506mila euro. Soldi buttati dalla banca, ossia dai suoi clienti. Una domanda affligge i 205mila veneti che si erano affidati a Veneto Banca e alla Popolare di Vicenza, a un passo dal fallimento e schiacciate da 15miliardi di perdite: i manager travolti erano solo inadeguati alle responsabilità finanziarie, oppure erano…

Read More

La prova del fuoco di due viceSindaci

Un tempo “il camminare sui carboni ardenti” era la dimostrazione, almeno secondo vecchi racconti, sia del coraggio che della sincerità di qualche persona accusata di un qualche cosa. Ora ha, per la maggior parte delle genti, un significato più dilatato ma meno doloroso e  si sintetizza  nel vivere una situazione di disagio, di preoccupazione, di tensione e di grande attesa. Insomma proprio come camminare sul fuoco. Questa è la situazione che si immette nell’animo di quanti, certo non tutti ma molti, affrontano un esame importante. Ancor più se è il…

Read More

Quale provincia nel prossimo futuro?

Torna  da protagonista, almeno in questo periodo di crisi perenne, la questione della province. Essere o non essere.  Ci sono ma non esistono se non per cercare di  salvaguardare  chi ci lavora  e, per quanto possibile e non  per tutte, il territorio  dove operano. O meglio dove dovrebbero poter  operare se il Governo si decidesse a far chiarezza. Non  mi soffermo  sulla avventurosa “marcia su Roma”. Non quella del 1922, altri tempi e altre motivazioni, ma quella  di qualche giorno  addietro che ha visto un migliaio di amministratori provinciali  recarsi…

Read More

La nuova legge sul Servizio Civile

LA NUOVA LEGGE SUL SERVIZIO CIVILE  ( Da “La Voce dei Berici”) La recente approvazione del decreto sul nuovo servizio civile arriva 45 anni dopo che l’obiezione di coscienza all’uso delle armi entrava per la prima volta nella legislazione italiana:era il 1972 e la legge772 una grande conquista. Il Vietnam,il ’68,le suggestioni di Bob Dylan e Joan Baez,”Imagine” di Jhonn Lennon, la forte spinta dei cattolici di base,lo slogan ”l’obbedienza non è piu’ una virtu’”, ne costituivano l’humus culturale. Erano ancora pochi e molto motivati i giovani che sceglievano la…

Read More