Caro Papa, l’accoglienza ha un limite

Riprendiamo la Lettera del signor Davide Giberti apparsa su Vvox del 28 aprile 2017 Il nostro Papa Francesco è molto sensibile al tema dei migranti e più volte interviene nel dibattito pubblico per sollecitare un’accoglienza diffusa. Sabato scorso, il Papa, nella veglia organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio nella Basilica romana di San Bartolomeo all’Isola Tiberina, ha sentenziato che «se accogliessimo due migranti per comune in Italia ci sarebbe posto per tutti». Ora, in Italia, i comuni sono 7.982. Senza tenere conto degli anni precedenti (nell’anno scorso sono arrivati in Italia 181.405…

Read More

Migranti: facciamo qualche cosa di più e di diverso

Diciamolo chiaramente. Il problema migranti preoccupa non solo, ovviamente, coloro che li vorrebbero via tutti, ma anche coloro che comprendono correttamente  le motivazioni che li portano da noi. Quel poco, quasi nulla , che è stato fatto in Europa, ha messo l’Italia in una situazione che definire difficile è solo eufemistico. Una soluzione accettabile va trovata e, credo, sia possibile. Cominciamo dall’Europa che deve mettere a disposizione i fondi non solo per l’ospitalità, ma per tutto quanto può agevolare l’inserimento dei nostri ospiti nei vari paesi e, quello che io…

Read More

Profughi, cosa fa l’ONU?

Condividendone le posizioni, pubblichiamo l’articolo di Francesco Italo Baldo apparso su Vicenzapiù. Non passa giorno che non si senta parlare di “profughi”, ma non vi è molta chiarezza al proposito. Il Dizionario Treccani così spiega: ”Persona costretta ad abbandonare la sua terra, il suo paese, la sua patria in seguito a eventi bellici, a persecuzioni politiche o razziali, oppure a cataclismi come eruzioni vulcaniche, terremoti, alluvioni, ecc. (in questi ultimi casi è oggi più comune   il termine sfollato): il p. Enea; i p. del Veneto nella prima guerra mondiale; dalla…

Read More

Migranti/4: il coraggio delle decisioni

Giustamente, Keynes dichiarava che nel lungo periodo saremo tutti morti e, quindi, preferiva concentrare le sue analisi sulle politiche della spesa pubblica per periodi un tantino più brevi, i cui i risultati possano essere verificati. Possiamo certo esercitarci a fare analisi di lungo periodo (cosa accadrà tra duecento o mille anni) ma noi difficilmente (ma non mettiamo limiti alla provvidenza) potremo verificarne i risultati. Il punto su cui concentrarci, a mio parere, riguarda le politiche da mettere in atto da parte del nostro governo e dei governi europei e, direi,…

Read More

Migranti/3: l’ottica lunga pretende immediate politiche migratorie

E’ l’ottica lunga che pretende politiche a breve Diceva noto personaggio ben più importante di noi che nell’ottica a lungo termine saremo tutti morti. Scherzo, ma mica tanto. A breve vincono i Paesi che sono ricchi, a medio quelli capaci di investire nelle risorse umane e nella innovazione (avendone le risorse), a lungo i Paesi che hanno più fame. È’ ovvio che anche questa è una rappresentazione da un tanto al chilo, anche perché la vittoria a lungo termine prevede ipotesi a forchetta: conquista tendenzialmente pacifica, con l’integrazione e le…

Read More

Migranti/2: il dibattito sulle immigrazioni

Piazzisti a chi? Il dibattito sulle immigrazioni “selvagge” (perché tali sono) sembra nell’ultimo periodo aver acquisito una più diffusa razionalità anche se continuano a sproloquiare, a destra e a manca, nella chiesa come nella politica, i veri “piazzisti da quattro soldi,” che si ostinano a portare lenti di un solo colore e relativi paraocchi. La razionalità non ha partito e non può considerare chi per mestiere guarda all’albero e non vede la foresta. Nel Giornale di Vicenza di martedì 11 Agosto Giancarlo Corò ha scritto un articolo a mio avviso…

Read More

Migranti/1: una questione europea

E’ un argomento caldo, scivoloso e difficile, ma io ci provo ugualmente. E’ evidente che l’invasione pacifica di migranti in Europa, provenienti da paesi insicuri e poveri, è un fatto epocale. Lo è altrettanto che, tranne il blocco, manu militari, per impedire lo sbarco e comunque l’ingresso nei vari Paesi, non esiste alcun piano concreto di soluzione del problema. A me sembra che, anche se in modo accademico, vi sia una serie di operazioni che dovrebbero, quantomeno, essere prese in considerazione. Partirei dalle cause degli esodi: pericolo di sopravvivenza per…

Read More

Migranti/0: riflessioni per una politica di governo del fenomeno migratorio

           I processi migratori in atto verso il nostro paese (e verso l’Europa più in generale) presentano situazioni diversificate che richiedono un’attenta analisi al fine di modificare la legislazione in materia, e consentire flussi regolati e utili a tutti. La regola fondamentale deve essere che bisogna favorire le persone per bene e proteggerci invece dai delinquenti, fondamentalisti religiosi, fanatici politici, ecc.           Come è noto dai molti studi fatti nel passato, i flussi migratori si verificano quando ci sono “fattori di spinta” nei paesi di partenza e “fattori di attrazione”…

Read More