SVT sta chiudendo accordi sul personale a pochi giorni dal voto. Operazione che può aspettare la nuova governance

COMUNICATO STAMPA
“In questi giorni la Direzione Generale di SVT sta prendendo importanti decisioni sul personale dell’Azienda e viene da chiedersi quale sia la ragione vera per cui l’ing. Rovini, scelto da Variati dopo una lunga esperienza con la giunta Zanonato a Padova, abbia così tanta fretta di concludere” – dichiara Francesco Rucco – “Abbiamo notizia che non ci sono obblighi nel perfezionare le scelte sul personale in questi giorni e, considerato che tra una settimana ci sarà in ogni caso una nuova governance a Palazzo Trissino e anche a Palazzo Nievo, un po’ di cautela e di stile istituzionale sarebbero dovuti, specie quando si tratta di decidere il futuro di centinaia di dipendenti e famiglie.”
“Abbiamo ascoltato i dipendenti e siamo certi che non c’è l’obbligo di procedere, perché forzare? Se sarò Sindaco mi dovrò occupare anche di questo provvedimento che rischia di arrivare in maniera un po’ troppo precipitosa e andrebbe condiviso con l’azionista.” conclude Rucco.
Anche Fratelli d’Italia scende con decisione in campo sull’argomento e dichiara per voce di Mattia Ierardi che “SVT arriva in zona Cesarini con l’imposizione di scelte sul personale che non tengono conto delle esigenze dei lavoratori, oltre che della necessità di allineare le peculiarità di FTV e AIM Trasporti che sono state fuse da un po’, è vero, ma che non hanno ancora trovato un modello organizzativo coerente. Se ci fosse un minimo di rispetto per la sovranità dei cittadini, che nei prossimi giorni andranno a scegliere il nuovo sindaco e successivamente il nuovo Presidente della Provincia – in sostanza la proprietà di SVT – ci si dovrebbe astenere da scelte di campo ed attendere indicazioni dall’azionista che sta per rinnovare i propri vertici politico-amministrativi.”
Francesco Rucco
Candidato sindaco di Vicenza

Share This Post

Post Comment