La scelta Di Bartolo: un altro segno di continuità con la gestione Variati

Il movimento 5 stelle non ha potuto partecipare alle Comunali di Vicenza perché da Roma non hanno concesso il simbolo e quindi il candidato Sindaco Avv. Di Bartolo e i candidati della lista, tra i quali primeggia il Consigliere Comunale  Daniele Ferrarin, non potranno prendere parte alla contesa elettorale.

Sul Giornale di Vicenza di oggi appare la notizia che il Signor Ferrarin ha dato l’addio ai 5 stelle e che il suo voto andrà a Otello Dalla Rosa. Quindi ha parlato a titolo personale.

Più tardi è circolata in Città una lettera aperta a firma Francesco di Bartolo (ex Candidato sindaco M5S- Vicenza) e Daniele Ferrarin (Portavoce Consigliere Comunale M5S ) ove si invitano gli elettori del Movimento 5 stelle, pur nel rispetto della libertà di voto, di dare la preferenza al Candidato Sindaco Dalla Rosa che, a dir loro, ha un programma che contiene interessanti punti di convergenza.

Faccio osservare che Il Signor Ferrarin è un noto simpatizzante dei No Dal Molin con sguardo sempre volto a sinistra. I No Dal Molin nel 2008 sono stati infatti determinanti nella elezione di Variati; ora tentano un secondo blitz salendo sul carro di Dalla Rosa il quale certamente li imbarcherà nella sua eclettica schiera dando ancor più un segno di continuità con la gestione Variati che ha ridotto in stato di pietoso degrado la nostra Città.

Matteo Serra

Share This Post

Post Comment