Amministrative Vicenza 2018 In Evidenza 

l Movimento 5 Stelle fa sapere che non fa alleanze elettorali e non dà indicazioni di voto ai propri elettori vicentini

Il Movimento 5 Stelle fanno sapere con delle dure note stampa i parlamentari, i consiglieri regionali e i consiglieri comunali del vicentino – non fa alleanze elettorali e non dà indicazioni di voto ai propri elettori. Non l’ha mai fatto e non lo farà neppure a Vicenza: chi non l’ha capito e fornisce indicazioni di voto agli elettori del Movimento 5 Stelle dimostra in pieno di non aver compreso i valori della nostra partecipazione alla vita politica dell’Italia.

Il Movimento 5 Stelle si dissocia totalmente dalle affermazioni apparse sulla stampa e in alcuni volantini: sono informazioni contrarie ai nostri principi. Chi fornisce indicazioni di voto non rappresenta, nella forma e nella sostanza, il Movimento 5 Stelle.
Il voto appartiene esclusivamente ai cittadini e nessuno si può permettere di dare indicazioni. Gli iscritti, i simpatizzanti e gli elettori del Movimento 5 Stelle devono sentirsi liberi di esprimere il proprio voto nella tornata elettorale di domenica e nell’eventuale ballottaggio che seguirà il primo turno.

I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle della Provincia di Vicenza, unitamente alla consigliere uscente Liliana Zaltron, con la presente prendono le distanze dalla posizione di Daniele Ferrarin che ha dichiarato, in un recentissimo articolo apparso sul Giornale di Vicenza, di dare il suo voto a Dalla Rosa, nella tornata elettorale del 10 giugno per il rinnovo dell’amministrazione locale.

Ribadiamo con forza a tutti gli elettori, che la posizione ufficiale del Movimento 5 Stelle è quella di non schierarsi a favore di una lista rispetto ad un’altra.

Il Movimento 5 Stelle è portatore di una logica di cambiamento che comporta il superamento di un’ideologia politica fondata sull’ormai vetusto dualismo tra destra e sinistra, alla quale il consigliere Ferrarin sembra ancora evidentemente ancorato.

Comprendiamo e condividiamo il dispiacere e la delusione del collega consigliere Ferrarin per la mancata certificazione della lista da parte dello Staff che ha comportato l’assenza del Movimento nella competizione elettorale. Tuttavia riteniamo scorretto che egli si avvalga del suo ruolo di consigliere per comunicare una posizione personale che potrebbe essere erroneamente interpretata come la posizione ufficiale del Movimento 5 Stelle.

Proprio perché non è una forza politica legata a mantenere delle poltrone, informiamo i cittadini di Vicenza che, anche se non sarà presente nella scheda elettorale, il Movimento 5 Stelle continua a essere attivo in città grazie al lavoro di numerosi attivisti che per anni hanno sostenuto le iniziative dei colleghi consiglieri uscenti.

In qualità di consiglieri comunali della provincia vicentina rinnoviamo l’invito a tutti i cittadini di Vicenza di iniziare ad assumersi un impegno politico accanto agli attivisti perché il cambiamento diventa possibile qualora non si limiti a una semplice spunta su un simbolo nella scheda elettorale ma grazie a una reale partecipazione civica, interessandosi a tutte le scelte che ogni amministrazione comunale compie sul proprio territorio di competenza.

Related posts

Leave a Comment