Amministrative Vicenza 2018 COMUNICATI STAMPA In Evidenza 

Centralità dell’ospedale di Vicenza e qualità dei servizi tra le priorità dell’agenda da sindaco

L’ospedale di Vicenza va verso un ampliamento della capacità di accoglienza di alcuni reparti che nel caso degli anziani porterà al raddoppio degli attuali posti letto di geriatria, oltre al nuovo servizio di pronto soccorso geriatrico, con percorsi esclusivi e dedicati per gli anziani, che andrà ad aggiungersi alla zona per i pazienti fragili già presente in pronto soccorso.
Risultati e riconoscimenti come questi sono il frutto dell’impegno e della sensibilità di chi amministra con professionalità tecnica e attenzione alla persona il nostro sistema sanitario. In tal senso un plauso e un ringraziamento vanno senz’altro alla Regione e al Direttore Generale dell’Azienda ULSS n. 8 Berica.
Un ospedale non vive di sole competenze tecniche – per altro elevatissime nel caso dell’ospedale di Vicenza – ma soprattutto di valori umani e di solidarietà, che grazie alle numerose associazioni di volontariato che operano sia all’interno nosocomio cittadino che sul territorio e caratterizzano il tessuto sociale della nostra città.
Un ospedale funziona bene a condizione che il territorio di riferimento sia servito in modo adeguato ed efficace attraverso la necessaria e crescente collaborazione tra il personale ospedaliero e quello territoriale. Da questo punto di vista il ruolo dell’amministrazione comunale – e del sindaco in particolare – è fondamentale: per questa ragione il riconoscimento della centralità dell’ospedale San Bortolo occuperà fin da subito le prime pagine della mia agenda da sindaco.
L’aumento di posti letto a reparti che da anni si possono considerare delle eccellenze a livello nazionale e la attenzione costante nel garantire al personale sanitario i riconoscimenti che merita, anche in termini di organico, serviranno ad accrescere e migliorare ulteriormente l’attenzione alla persona che la nostra sanità deve esprimere, soprattutto nei confronti delle famiglie e degli anziani, che più di tutti necessitano di cure e sostegno.
Negli ultimi anni anche sulla sanità l’azione di governo del centrosinistra – e del Partito Democratico a cui appartengono sia il sindaco Variati che l’assessore Sala – è stata fallimentare: il sindaco non ha mai partecipato negli ultimi anni alla Conferenza dei Sindaci, affidando la rappresentanza del Comune di Vicenza ad un assessore spesso disattento e molte volte “supplito” da un dirigente privo di rilevanza politica.
Sono convinto, viceversa, che un sindaco, in quanto massima autorità sanitaria in ambito comunale, abbia il dovere di impegnarsi in prima persona per migliorare i servizi socio-sanitari erogati ai propri cittadini, garantendo al tempo stesso la tutela dei diritti giuridici ed economici di chi si opera tutti i giorni con grande impegno e professionalità nell’interesse della comunità.
Francesco Rucco
Candidato sindaco di Vicenza

Related posts

Leave a Comment