Le preoccupazioni e la fretta dell’Assessora Cavalieri

Finalmente dopo due anni  di un  tormentone per la città, non certo per tutti i suoi amministratori, il Sindaco dott. Variati annuncia “Non ci sono le condizioni politiche per andare avanti.” Il riferimento è al Fondo Immobiliare  dove  dovevano essere  inseriti alcune proprietà comunali, tra le quali il Palazzo degli Uffici, parte  degli edifici  dell’isola di Palazzo Trissino, i Padiglioni dell’ex Fiera  dei Giardini Salvi ec. ecc. Dice ancora il Sindaco che bloccando il Fondo è stata persa l’occasione di cogliere questa  operazione  che […] rappresentava una grande opportunità per…

Read More

I Musei Civici di Vicenza non possono fare a meno del Prof. Villa?

Ma c’è bisogno del prof. Villa a Vicenza? I Musei Civici di Vicenza non possono proprio farne a meno? Le domande sorgono spontanee poiché da quando Giovanni Carlo Federico Villa è sbarcato a Vicenza, attorno al Museo, e più in generale alle iniziative della Cultura, avvengono episodi  che fanno sorgere dei dubbi sulle scelte dell’Amministrazione comunale e in particolare del vicesindaco e assessore alla cultura Jacopo Bulgarini d’Elci. Vediamo sinteticamente di ricordarne qualcuno. La prima questione è la natura fumosa ed equivoca del suo incarico a Vicenza. Il Comune ha…

Read More

Zonin, il Presidente ignorante e i commissari indulgenti

Le risposte di Zonin davanti alla commissione parlamentare si possono sintetizzare in questo: Zonin era un presidente ignorante, nel senso che ignorava quasi tutto ciò che accadeva nella sua banca, ignorava perfino quello che molti sapevano anche all’esterno della sua Popolare. Operazioni baciate, assunzioni di raccomandati o di illustri pensionati, assunzioni strumentali di uomini ex Bankitalia o GdF, concessione di finanziamenti anche elevatissimi senza le dovute garanzie, ecc., erano tutte cose che venivano decise in altri ambiti dai quali lui era escluso. A sentir lui, la carica di presidente della…

Read More

Il fastidioso bavaglio del Sindaco Variati

Leggo su Vicenza Piu’ che un gruppo di comitati civici, vicentini, di varia origine  e pensiero , ha sottoscritto un documento trasmesso alla stampa, che dichiara “reagiamo contro Achille Variati che ci vuole imbavagliare”. L’imbavagliamento riguarda la vicenda della TAV, o come in verità si chiamerà alla fin fine visto che  rispetto a una linea ferroviaria di alta velocità di modello europeo questa lombardo-veneta pare abbia non poche limitazioni. Dice il comunicato che si vuole imporre il silenzio  alla protesta sotto sala Bernarda  visto che  lì si dovrà discutere l’ultima…

Read More

Jacopo Bulgarini d’Elci: l’uscita di scena

Per Jacopo Bulgarini d’Elci è giunto il momento dell’uscita di scena. Il vicesindaco Bulgarini d’Elci ha ricevuto una sonora batosta alle primarie del PD vicentino. Il risultato non era affatto previsto né da lui né dal sindaco il quale lo aveva da tempo battezzato come suo successore. Ma l’analisi del voto non può limitarsi a questa considerazione perché ci sono altri aspetti da valutare dopo le indicazioni emerse dai 6.385 voti raccolti complessivamente dai tre contendenti. Bulgarini e Giacomo Possamai sono amministratori uscenti; hanno condiviso la responsabilità amministrativa del sindaco…

Read More

Collezione Cavalli-Rosazza: troverà posto al Chiericati?

L’arrivo della Collezione Cavalli-Rosazza a Vicenza, notizia apparsa qualche giorno addietro sulla stampa locale ma anche in altre testate, mi suscita non poco interesse sia per  l’argomento, il giocattolo, anzi una  straordinaria collezione di giocattoli, sia per come viene  proposta ai vicentini. Infatti la Signora Anna Rosazza, attuale proprietaria della collezione, con il marito ing. Giancarlo Cavalli, purtroppo scomparso 22 anni or sono, hanno raccolto da metà anni Settanta quanto di meglio c’è sul mercato antiquario a proposito di soldatini di piombo e modelli del periodo 1850-primi Novecento (vedi Il…

Read More

Dove sono finiti i beni di valore della Fondazione Roi?

Dove sono finiti i beni di valore della Fondazione Roi? Già nel corso del 2016 un gruppo molto rappresentativo di cittadini vicentini firmò prima un esposto e poi un nuovo appello per chiedere alla Magistratura, oltre che al Sindaco, interventi opportuni per indagare su ciò che è accaduto dentro la Fondazione ROI dopo la morte del fondatore. Come è noto sono andati in fumo quasi 30 milioni di euro per un incredibile acquisto di azioni della Banca Popolare di Vicenza del presidente Zonin proprio nella fase in cui nessuno voleva…

Read More

Di chi sono queste Primarie?

Chi  mai avrà inventato lo splendido gioco delle primarie non lo so. Ma  gli americani, quelle dell’USA, ne hanno fatto una macchina straordinaria, con regole e sistemi ben precisi. Da qualche tempo è diventata una moda anche per la Sinistra italiana. Non tutta ma quella che l’ha usata in nome di una  partecipazione democratica alla scelta del candidato per una  qualsiasi competizione. Con un paio di varianti rispetto ‘originale. Non è che  le primarie siano riservate  ai soli aderenti, o comunque votanti, di un partito, quindi una scelta  in casa.…

Read More

Quale salvataggio delle Banche venete?

C’è un ritornello che torna costantemente  sulle pagine dei giornali, nelle TV, pronunciate sia da lettori  che spediscono lettere ai mass media sia da personalità politiche anche di alto livello: lo  Stato ha salvato le  banche venete. A me pare che le cose non stiano proprio così. Trovo sul quotidiano locale  una intervista  al signor Mauro Turatello che era, con la Signora Helga Boscato, coordinatore della Fabi, primo sindacato dei bancari, nella ex Banca Popolare. Ne traggo un  brandello che recita “ Falliti non sono i dipendenti, ma il top…

Read More

Il pentolone bollente dei centri di accoglienza

La Stampa veneta di questi ultimi giorni ha pubblicato notizie relative a manifestazioni di protesta organizzate da richiedenti asilo ospitati in varie strutture della regione. Solo per fare qualche esempio citiamo gli eventi più recenti pubblicati sulla stampa locale: 60 migranti a Vicenza, davanti all’assessorato e alla prefettura, si sono ritrovati reclamando il rilascio della carta d’identità per essere “liberi e indipendenti”; 8 profughi sono fuggiti dal centro di accoglienza di Erbezzo (VR) e stanno girando per il Paese o addirittura hanno passato il confine; 200 richiedenti asilo se ne…

Read More